1267.jpg?cache=1
L'immagine è puramente indicativa, vi preghiamo di segnalare eventuali errori e di chiedere conferma sull'oggetto al venditore in caso di necessità.

BIZZARRE AVVENTURE DI JOJO LE, 060

CondizioneQ.tàMiglior prezzoPrezzo medio
EXCELLENT2€ 1,90€ 2,00
MINT2€ 3,00€ 3,00
    ISBNJOJO60
    DescrizioneLa quarta serie è ambientata nel 1999, tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo millennio, e ha come protagonista principale Josuke Higashikata, figlio di una professoressa giapponese. Lo scolaro è nientemeno che lo zio di Jotaro Kujo, JoJo della serie precedente. Il ragazzo è infatti frutto di una scappatella extra coniugale di Joseph Joestar, che pur avendo superato la sessantina non ha ancora esaurito i suoi bollenti spiriti. Si tratta quindi del quarto JoJo della saga: in giapponese gli ideogrammi che formano la parola JoHi (solite iniziali del nome più quelle del cognome) si possono anche leggere “JoJo”. Josuke vive nella città di Morio Cho inconsapevole di essere un erede dei Joestar fino a quando Jotaro non lo rintraccia per conto del nonno. Le vicende porteranno il nuovo JoJo, anche lui dotato di “Stand”, Crazy Diamond, a combattere con altri portatori impazziti, che in città spunteranno come funghi. La causa di questo fenomeno sono “L’Arco e La Freccia”, due potenti artefatti che risvegliano, nei soggetti predisposti feriti a morte, un potere Stand. Ma il vero incubo della città è Yoshikage Kira, maniaco omicida dai grandi poteri, folgorato dalle mani della “Gioconda” di Leonardo Da Vinci. L’unica preoccupazione del serial killer sembra quella di poter condurre una tranquilla esistenza. Ma a sventare i suoi propositi penseranno Josuke e i suoi due compagni di classe, Okuyasu Nijimura e Koichi Hirose, anche loro portatori di Stand.
    AutoriHIRO FUJIWARA - Autore
    HIROHIKO ARAKI - Autore
    CollanaBIZZARRE AVVENTURE DI JOJO LE
    Casa editriceSTAR COMICS
    FormatoBrossurato
    PiattaformaFumetto
    Dimensioni11,5x17,5
    Colore stampaB/N
    Ancora nessuna recensione per questo prodotto